Buona settimana

Pubblicato giorno 29 giugno 2020 - Home Page, Senza categoria

“È risorto il terzo giorno”

Dalla Commissione Episcopale per la Dottrina della Fede, l’Annuncio e la Catechesi, una lettura biblico-spirituale dell’esperienza della pandemia

Ad aprire il testo sono le voci di un’impiegata, di uno studente, di un bambino, di un avvocato, di un cappellano, di un medico, di una casalinga, di un adolescente, di un volontario e di una segretaria: pongono interrogativi sulla sofferenza, sul disorientamento e sulla morte, ma testimoniano anche la capacità di resilienza, la creatività e la riscoperta della dimensione domestica della fede.

Prendendo dunque le mosse da un ascolto attento delle paure, dei bisogni e delle attese delle persone che, nel proprio contesto e con i propri strumenti, si sono trovate ad affrontare l’emergenza sanitaria da Covid-19, la Commissione Episcopale si rivolge a tutti, credenti e non credenti, ma in particolare a coloro che si sentono chiamati ad annunciare la speranza cristiana in questo tempo, ai catechisti e agli operatori pastorali, rilanciando l’invito di papa Francesco a raccogliere la sfida dell’audacia e della creatività nel “ripensare gli obiettivi, le strutture, lo stile e i metodi evangelizzatori delle proprie comunità”. Per ripartire “come comunità ecclesiale sui passi dell’uomo del nostro tempo, animati da tenerezza e comprensione, da una speranza che non delude”.

In allegato il testo integrale della Traccia di riflessione.

 

Lascia un commento

  • (will not be published)